Generation Brexit

C’eravamo tanto amati… E adesso? La Prospettiva Italiana

5
14
1
12

La Brexit, la cui data ufficiale è prevista per marzo 2019, desta molte preoccupazioni per gli oltre 600 mila cittadini italiani che vivono, lavorano o studiano nel paese, usufruendo di vantaggi e diritti che potrebbero perdere nel marzo 2019. Oltre alla sorte incerta di questi cittadini italiani, la Brexit presenta numerose incognite per l’Italia e gli italiani, sia dal punto di vista economico-sociale che da quello politico-educativo. In particolar modo, l’uscita della Gran Bretagna dal mercato unico potrà avere ripercussioni sulla vita di molti italiani, in particolare i giovani. Settori della società che beneficiano direttamente o indirettamente della presenza britannica nel mercato unico potrebbero essere danneggiati significativamente: dall’ import ed export di beni, l’industria turistico-alberghiera fino al mondo universitario che, soprattutto attraverso il progetto Erasmus, consente ai giovani italiani di studiare in atenei britannici e viceversa.

Domanda 1: Secondo te, in quale modo l’economia italiana può difendersi dai potenziali effetti negativi della Brexit?

Domanda 2: Secondo te, quali alternative politico-istituzionali alla libertà di circolazione possono essere create? Quali sono davvero necessarie?

Domanda 3: Con l’uscita dell’Unione Europea, la Gran Bretagna uscirà anche dal programma Erasmus. Secondo te, quali misure dovrebbero essere messe in atto per consentire agli studenti italiani di studiare nel Regno Unito e viceversa, dopo la Brexit?

More >

 

Filters

Challenge Themes

Status Labels

Status Labels

Top Contributors

  1. Fred Cullen
    37 pts
  2. Manuela Cristiano
    31 pts
  3. Valeria Vigilante
    26 pts
  4. Nicolo Grometto
    26 pts
  5. Marta Lorimer
    15 pts

View leaderboard

Sort by

I have just started my second year of university in London at The London School of Economics and I am having the great opportunity to live around very stimulating and interesting people.   I believe that Brexit will have  negative effects on the economy, however it's important to notice that every situation presents both pros and cons. Therefore, I think we should certainly focus on mitigating what could be the negative effects of Brexit, but at the same time put more emphasis on the...

A
by A
0 Votes
Comments 0
A
by
A

Ho appena iniziato il mio secondo anno di università in Regno Unito, in particolare a Londra, dove ho avuto la fortuna di inserirmi in un ambiente accademico molto vivace e ricco di diversità. Ciò che mi ha colpito fin dal mio primo contatto con il dipartimento in cui sono attualmente iscritto è la ricchezza di idee che costantemente vengono proposte e discusse da ricercatori, dottorandi e semplici studenti come me, che aspirano ad avere un futuro nel mondo della ricerca. Tuttavia, ciò che...

Nicolo Grometto
by Nicolo Grometto
2 Votes
Comments 1
Nicolo Grometto

La Brexit è stata un fulmine a ciel sereno nelle vite di tutti noi giovani "Generazione Erasmus". Ha rappresentato incertezza e paura che il contesto europeo, sinonimo di libertà, in cui siamo cresciuti potesse cambiare da un momento all'altro. Siamo stati abituati ad attraversare tutta l'Europa liberamente, avere la possibilità di fare esperienze di studio in un paese diverso dal nostro e a sentirci "europei" più che solo "italiani". Sentiamo effettivamente di far parte di una comunità...

Manuela Cristiano
by Manuela Cristiano
4 Votes
Comments 0
Manuela Cristiano

Studio nel Regno Unito da più di tre anni e, a quasi un anno mezzo dal referendum, non riesco ancora ad avere un'idea chiara di cosa sarà il futuro dopo la Brexit. Il discorso di Teresa May a Firenze non ha lenito questo mio senso di incertezza. Per rispondere ad una delle domande, per me la Brexit non è un' opportunità e non è uno svantaggio, ma solo incertezza sul futuro e sopratutto su quale direzione prender, un sentimento che penso sia comune a molti giovani, inglesi ed europei. 

Valeria Vigilante
by Valeria Vigilante
3 Votes
Comments 0
Valeria Vigilante

Io sono Inglese ma la mia madre è Italiana. Lei a votato per M5S e Beppe Grillo nelle ultime elezioni. M non è anti-Europea, come alcuni direbbero. Vuole un'Europa differente. Brexit potrebbe essere un'opportunità per l'Italia di realizzare un'UE che sostiene i nostri interessi come paese. Nostro Primo Ministro deve usare questo storico momento per mettere sul tavolo la questione della riforma, forse del rilancio, della Zona Euro. Solo con un'unione fiscale possiamo rafforzare l'unione...

Fred Cullen
by Fred Cullen
3 Votes
Comments 0
Fred Cullen
Load more
Share